FONETICA, FONOLOGIA, MORFOLOGIA E SINTASSI

In questo post vengono illustrati i concetti di fonetica, fonologia, morfologia e sintassi, che rientrano nello studio della grammatica italiana. Gli studi grammaticali si occupano di numerosi aspetti, suono, dizione, forma e ordine del discorso di una precisa lingua. Per la lingua italiana è consuetudine storica utile riconoscere la classificazione dei diversi ambiti di studio della grammatica: 1- Studio della … Continua a leggere

ACCORDO PARTICIPIO PASSATO

In questo post vengono illustrati i casi in cui è giusto o sbagliato fare l’accordo del participio passato con il soggetto o con l’oggetto. Il participio passato si accorda col SOGGETTO quando: 1- c’è un verbo passivo Esempio: Sara e Chiara sono molto amate dai bambini               Sara e Noemi sono molto amato dai … Continua a leggere

VERBI SERVILI E FRASEOLOGICI

In questo post ci occupiamo dei verbi servili e fraseologici in italiano.  I verbi: dovere, potere, vedere hanno un significato loro proprio. Mi deve un euro ( = mi è debitore di un euro) Il Signor Rossi può molto ( = è molto influente) Il cliente lo vuole ( = lo richiede)   Spesso però questi verbi sono usati in … Continua a leggere

IL PERIODO COMPOSTO

In questo post, ci occuperemo del periodo composto in grammatica italiana. Un periodo composto è formato da due o più proposizioni legate mediante congiunzione coordinativa o per asindeto.  Ogni proposizione è di per sé indipendente a livello grammaticale ed ha senso compiuto. Il significato generale della frase però si  deduce dall’insieme di tutte le proposizioni. Es: Giovanna mangia, Lucia studia … Continua a leggere

IL PRONOME RELATIVO

In questo post, ci occuperemo del pronome relativo in grammatica italiana. Il pronome relativo, oltre a sostituire i nomi, i pronomi o intere frasi ha la capacità di mettere in relazione due proposizioni.   CHE può assumere la funzione di complemento oggetto o di soggetto, quindi non è mai preceduto da preposizioni. E’ invariabile. Es: queste sono le ragazze che cantano.    … Continua a leggere

DISCORSO DIRETTO E INDIRETTO IN ITALIANO

In questo post, ci occuperemo del discorso diretto e indiretto nella grammatica italiana.   Un discorso può essere riferito in diversi modi: DIRETTAMENTE: “Non so nulla” INDIRETTAMENTE, in dipendenza di dire, dichiarare, rispondere: Ha ripetuto che non sapeva nulla. Il primo esempio (non so nulla) è un discorso diretto,  perchè riporta direttamente, cioè come sono state dette, le parole di … Continua a leggere

I VERBI IMPERSONALI

In questo articolo si approfondisce il discorso dei verbi impersonali. Si dicono impersonali i verbi che, nella lingua italiana, non rimandano ad un determinato soggetto esternante l’azione e, non essendo quest’ultima attribuibile come avverrebbe in caso di voci verbali dalla forme differenti, la coniugazione relativa a questi verbi, propriamente detta “impersonale”, avviene soltanto alla terza persona singolare. Es: occorre essere … Continua a leggere

I NOMI ALTERATI

In questo post ci occuperemo, di un argomento di grammatica italiana che continua a confondere gli studenti: i nomi alterati. I nomi alterati sono nomi modificati di significato. Questo cambiamento semantico è possibile grazie a dei suffissi, per esprimere delle qualità senza aver bisogno dell’aggettivo qualificativo. I nomi alterati sono di quattro tipi: diminutivi, accrescitivi, vezzeggiativi, dispregiativi. Vediamo un esempio: … Continua a leggere

I NOMI SOVRABBONDANTI

In questo post, ci occuperemo di un argomento di grammatica italiana poco preso in considerazione, ovvero i nomi sovrabbondamenti. I nomi sovrabbondanti sono quelli che presentano sempre due forme al singolare e/o al plurale, le quali hanno significato diverso. Ad esempio, la parola FRONTE ha due forme sia al singolare che al plurale: in un determinato contesto, infatti, può essere … Continua a leggere

IL PERIODO NELLA GRAMMATICA ITALIANA

In questo post, ci occuperemo di analizzare un argomento di letteratura italiana, il periodo.   Il periodo è l’espressione di un pensiero compiuto. Può essere costituito da una sola proposizione (anche di una sola parola) o da più proposizioni strettamente legate tra loro in modo da formare un insieme di senso compiuto. Ogni periodo termina con un punto (punto fermo, … Continua a leggere